Ricerca

    Da oggi acquisti Amuerte con le criptovalute!

    • 4 min read

    Da oggi puoi acquistare Amuerte, il primo Coca Gin al mondo, pagando in bitcoin o altre criptovalute!

    Ecco la lista di cripto valute accettate su www.amuerte.ch:

    • Pagare in criptovaluta mediante Coinbase (simile a Paypal);
    • Bitcoin;
    • Bitcoin Cash;
    • Dai;
    • Ethereum;
    • Litecoin;
    • USD Coin.

    Hai deciso da tempo di investire in una nuova cripto valuta digitale e non sai dove usarle? Al Gin, anzi al Coca Gin, ci pensiamo noi! Da oggi Amuerte Switzerland accetta pagamenti in criptovalute nel suo negozio online www.amuerte.ch.

    Sai cosa sono le cripto-valute?

    Una criptovaluta non è altro che del denaro virtuale o digitale che assume la forma di token o “monete”. Mentre alcune criptovalute sono entrate a far parte del mondo fisico sotto forma di carte di credito, la stragrande maggioranza rimane confinata nel mondo digitale, quindi è del tutto intangibile.

    Ciò che permette alle criptovalute di funzionare come mezzo di scambio per condurre transazioni finanziarie è la presenza di una complessa crittografia che consente di generare, archiviare e negoziare in modo sicuro e, in genere, in modo anonimo un token digitale particolare. Accanto alla caratteristica “cripto” di queste valute c’è anche il fatto che tutte le principali criptovalute sfruttano la tecnologia blockchain per ottenere decentralizzazione, trasparenza e immutabilità.

    Altra caratteristica importante è che la criptovaluta non è controllata da alcuna autorità centrale: la natura decentralizzata della blockchain rende, infatti, le criptovalute teoricamente immuni ai vecchi modi di controllo e interferenza del governo.

    Le criptovalute possono essere inviate direttamente tra due parti tramite l’uso di chiavi private e pubbliche. Questi trasferimenti possono essere effettuati con commissioni di elaborazione minime, consentendo agli utenti di evitare le commissioni elevate applicate dagli istituti finanziari tradizionali.

     

    La Storia delle Cripto Monete

    Pochi lo sanno, ma le criptovalute sono emerse come prodotto secondario di un’altra invenzione. Satoshi Nakamoto, l’inventore di Bitcoin, non aveva l’intenzione di inventare una valuta. Il suo obiettivo era, infatti, quello di sviluppare un sistema di cassa elettronico peer-to-peer. Negli anni precedenti erano stati, infatti, tantissimi i tentativi creare del denaro digitale o almeno un sistema di cassa che non fosse sottoposto a controlli, ma nessuno c’era riuscito. L’intuizione di Nakamoto fu quella di creare una cassa digitale come fosse una rete peer-to-peer per la condivisione di file.

    Questa intuizione ha segnato la nascita della criptovaluta. Si è trattato del tassello fondamentale per poter finalmente ottenere del denaro digitale. Per farlo era necessaria una rete di pagamento che fosse in grado di conservare memoria di tutte le transazioni al fine di prevenire errori pur in assenza di un server centrale che registrasse i saldi. L’ostacolo è stato aggirato facendo in modo che ogni peer avesse un elenco di tutte le tutte le transazioni: il controllo non viene dunque effettuato da un’autorità centrale ma dagli stessi membri della rete. Se anche un solo peer non è d’accordo su una transazione questa non può essere autorizzata.

    Il primo acquisto di un prodotto fisico in valuta digitale risale il 22 maggio 2010. Il programmatore della Florida Laszlo Hanyecz utilizza diecimila bitcoin, all’epoca pari a circa 30 dollari, per acquistare due grandi pizze di Papa John’s. I diecimila bitcoin per le stesse due pizze varrebbero oggi circa 100 milioni di dollari. La prima storica transazione in moneta virtuale nel mondo reale, celebrata ogni anno durante il Bitcoin Pizza Day, oltre a mettere in evidenza l’aumento stratosferico del valore delle criptovalute aiuta a tracciare il processo di adozione del loro uso da parte di rivenditori e consumatori.

     

    Vantaggi: perché usare le criptovalute?

    Trasferimenti di denaro

    Se sei in Svizzera e vuoi inviare denaro ad un tuo amico all’estero con la criptovaluta lo puoi fare senza problemi. Trattandosi, infatti, di una forma di valuta che esiste in modo digitale, è possibile inviare e ricevere denaro in qualsiasi parte del mondo. Non devi neppure preoccuparti delle limitazioni per il trasferimento di denaro come i confini o i giorni festivi. Dal momento poi che le valute digitali non sono controllate da un’autorità centrale, hai sempre il pieno il controllo del tuo denaro durante i trasferimenti.

    Trasparenza delle informazioni

    Ogni volta che si tratta di trasferire denaro, la trasparenza delle informazioni è sempre una priorità. Con la tecnologia blockchain, infatti, tutte le transazioni finali diventano disponibili agli occhi del pubblico solo dopo essere state approvate dalla rete. Tuttavia, se tutte le transazioni sono disponibili per tutti, le tue informazioni personali sono nascoste. Ciò significa che, anche se l’indirizzo del tuo portafoglio è visibile, i tuoi dati non lo sono. Questo determina l’impossibilità che la criptovaluta sia in qualche modo manipolata da qualsiasi persona, organizzazione o governo.

    Controllo e sicurezza

    Il controllo e la sicurezza dei tuoi soldi dovrebbero sempre essere una priorità quando si tratta di gestire qualsiasi tipo di finanze. La cosa interessante di tutte le criptovalute è che consentono agli utenti di avere il pieno controllo delle proprie transazioni, rimanendo al sicuro e nascoste nel loro portafoglio digitale. Le informazioni personali non sono infatti richieste quando si tratta di transazioni. Questo aiuta a proteggere gli utenti dal furto di identità.

    Meno rischi per i venditori

    Con Bitcoin e altre criptovalute anche i commercianti hanno meno rischi poiché le transazioni non possono essere annullate, non trasportano informazioni personali e sono sicure. I venditori sono quindi più protetti dalle perdite che potrebbero derivare da eventuali frodi permettendo ai venditori di svolgere la propria attività in luoghi pericolosi, dove i tassi di criminalità e i tassi di frode sono elevati.

    Commissioni basse

    Un altro vantaggio del denaro digitale sono le commissioni basse sulle varie transazioni. Possono tuttavia esserci commissioni per garantire una priorità alla transazione, ma queste non sono certo la norma. Tuttavia anche quando si tratta di criptovalute non è tutto oro quello che luccica, occorre sempre valutarne con attenzione i pro e i contro prima di prendere qualunque decisione di investimento o acquisto.